Casella di testo: MAESTRO D’ARTE
Insegnante di Disegno e Storia dell’Arte
Pittore, ceramista, incisore, restauratore.
 
Grafica: incisioni, acquerelli, acqueforti,pastelli,
                  guachi, pirografie, ecc.
Restauro
 Dipinti su tela e tavola, cornici d’arte, statue votive.
Consulenze
Perizie di opere 
Incorniciatura di opere  con cornici artigianali.
Esperto di laboratori scolastici .

maestrocarrarelli@virgilio.it      

                                                                                                                                                                                                                                                                                        

                                                                                                                                                                                        Presentazione di Umberto Della Sala

Casella di testo:   Lezione di pittura
                       breve filmato
                                                                                                                                              

               foto del 1961                  

 

Casella di testo: Franco Carrarelli è nato ad Atripalda, cittadina vicinissima ad Avellino,frequenta qui l'Istituto d'Arte, spinto in questa scelta da alcuni precoci ed autorevoli riconoscimenti. (Medaglia d'oro per meriti grafici - 1953 - a soli  dieci anni ).
Diplomatosi frequenta l'Accademia delle Belle Arti di Napoli.
Attratto da ogni forma d'arte: dalla grafica alla scultura, dalla musica alla fotografia, dalla ceramica alla pittura, ha finito con l'acquisire padronanza di numerose tecniche grazie anche al corso frequentato a Firenze per il  restauro dove  consegue il titolo di  restauratore per tela e legno.
Dopo varie esperienze artistiche anche nel mondo della ceramica, infatti apre un bellissimo laboratorio alla Via Francesco Tedesco di Avellino e riesce ad avere consensi ed alcuni suoi lavori diventano ricercati da appassionati della creta cotta, ma attratto sempre più dai colori dalla voglia di trasmettere messaggi visivi, di denuncia, di attualità rinuncia al laboratorio di ceramica per prendere coscienza delle proprie  possibilità, si avvicina sempre più alla pittura sino a dedicarvi tutto il suo tempo.
Nel 1964 gli viene assegnata la cattedra di Disegno e Storia dell'Arte, presso  L'Istituto Imbriani di Avellino, allora spinto dall'ansia di concretizzare le sue idee, abbandona  l'Accademia.
Sono anni duri, in cui non mancano momenti di crisi e di sconforto.
Comincia la sua esperienza grafica presso il prof. Vittorio Colantuoni dando lezioni di disegno  ai futuri insegnanti di disegno, ma la sue esperienza pittorica lo vede legato al pittore napoletano   Vincenzo Carignano  l'ultimo allievo della Scuola di Posillipo di Francesco Paolo Michetti. Nel 1966 cominciano ad arrivare i primi successi che si fanno via via sempre più frequenti.
Il tempo passa ed egli matura ed affina la sua potenza espressiva e la sua pittura si impone e suscita sempre nuovi consensi.
Nel 1967 riceve l'incarico di affrescare la Cappella Militare del 9° Regg. Art. di Foggia  e nel 1971 di realizzare la favola di Biancaneve per la  Scuola Materna  "Immacolata  Concezione “ Parco Cappuccini  Avellino.
Nel  dicembre del 1973  si classifica al  V°  posto assoluto  nella Biennale d'Arte  "Francesco Solimena"   e gli viene assegnata la coppa del Sen.  Salverino De Vito  con la seguente motivazione:
per la capacità di sintesi  e potenza  espressiva  nella comunicazione ".

Dicembre 1973
Dott. Angelo  Cortese